Il Garmin Varia RTL510 è un dispositivo che sfugge a una classificazione ben precisa.
E’ una luce led posteriore e allo stesso tempo è anche una sorta di specchietto retrovisore.
Ma è anche qualcosa di più, perché all’ avvicinarsi di una vettura fa in modo di rendersi ancora più visibile.
Se, come noi, siete attenti al tema SICUREZZA IN STRADA questo dispositivo merita davvero la vostra attenzione, perché cambia il modo di stare in strada per un ciclista e allo stesso tempo aumenta di un po’ quella sensazione di sicurezza che troppo spesso in strada sentiamo labile e incerta.

Facile interazione grazie all’Ant+
Il Garmin Varia RTL510 dialoga con i dispositivi della serie Edge e fenix tramite il protocollo Ant+, garantendo una connessione stabile e un consumo contenuto della batteria.
La configurazione della rete di illuminazione (così è chiamata da Garmin) è molto semplice e immediata e basta poco per vedere sulla parte in alto a destra (o a sinistra) del display dell’Edge l’icona del radar.
E non è necessario attivare la registrazione di una traccia, cioè avviare l’Edge o il fenix, per vedere il Garmin Varia RTL510 funzionare.
Appena si crea la connessione con il ciclocomputer, il radar inizia a funzionare.

VARIA

Un radar che vede molto lontano
La portata dichiarata da Garmin è di 140 metri,  ma Varia RTL510 riesce a vedere anche più lontano, diciamo fino a 200 m se la strada è rettilinea.
L’angolo di visuale è molto ampio, 220°, e questo permette al Varia RTL510 di “vedere” le auto anche quando si è in curva, a patto ovviamente che la curva sia scoperta.
In termini di emissioni elettromagnetiche (è pur sempre un radar) Garmin garantisce il rispetto delle normative più stringenti e raccomanda di montarlo sul cannotto reggisella, sul quale riesce a trovare facilmente una collocazione grazie ai due supporti forniti in dotazione.

*Disponibile nel nostro showroom