Al Giro del Delfinato 2018 sono stati rubati alcuni scatti della nuova Specialized Venge. Ai blocchi di partenza della classica gara di avvicinamento al Tour de France, la Quick-Step Floors e la Bora-Hansgrohe  si sono presentate con delle inedite aero fornite da Specialized.

La nuova Specialized Venge

Appare subito evidente come la nuova Specialized Venge condivida molte caratteristiche col modello precedente. Anche se le decalco nei foderi sono state mascherate, è molto probabile che questa sia una versione aggiornata del telaio S-Works Disc.

 

Molti particolari appaiono aggiornati nel nuovo telaio. In ogni caso il dettaglio più evidente è nella forcella. La forcella della nuova Specialized Venge appare con una curva più accentuata e sembra evidente come gli ingegneri si siano ispirati alla forcella dell’ultimo telaio da crono: la Shiv.

Nella parte superiore del tubo obliquo, un rientro della tubazione sembra incoraggiare sia la stabilità sia il passaggio del flusso d’aria sopra il telaio.

Come la forcella, molti altri punti del telaio sembrano rientrare, e ciò dipende probabilmente dalla volontà di ridurre le turbolenze e migliorare l’aerodinamica. I miglioramenti più significativi del design dei tubi sono stati fatti, oltre che nella sopramenzionata forcella, nei foderi verticali e nel piantone.

Mentre l’attuale versione della Venge sembra avere uno slooping più pronunciato, il telaio della nuova Specialized Venge appare più piatto.

Ad uno primo sguardo il reggisella appare molto simile a quello dell’attuale Venge. Un reggisella specifico per la Venge che si allarga, appena sotto la sella, per fare posto ai contatti del Di2 nel retro. Retro che mantiene una forma quanto più snella possibile.

Pipa integrata e freni a disco per la nuova Specialized Venge

Cosi come l’attuale, la nuova Specialized Venge – ed è un trend comune coi telai più blasnati – sembra avere la pipa integrata. Questo anche se Quick-Step Floors e Bora-Hansgrohe sembrerebbero aver dei differenti sistemi di fissaggio.

Oltre alla nuova pipa, la nuova Specialized Venge monta una nuova piega aerodinamica già vista usare da Peter Kennaugh regolarmente nel telaio S-Works Tarmac SL6.  Marchiata S-Works, la nuova curva sembra essere diversa rispetto all’attuale range di curve aero.

Le 4 bici avvistate al Giro del Delfinato erano tutte equipaggiate con i freni a disco. Come l’ultima versione della Specilized Roubaix, è altamente probabile che Specialized produrrà solo la versione a disco del telaio. Questo perché altrimenti i punti chiave del design della forcella e del retrotreno dovrebbero essere riprogettati per ospitare i tradizionali freni calipers.